Follow by Email

mercoledì 11 aprile 2012

Confezioni d'illustratore

Ho spedito giorni fa una tela negli Stati Uniti. Un collezionista di Brick, cittadina nei pressi di New York, di nome Adam si era innamorato dei miei disegni. Così ne ha scelto uno, che avevo chiamato Black Wood. Non credevo, ma il divertimento è stato confezionare il disegno. Mi dispiaceva imballarlo e salutarlo oltreoceano senza qualche accortezza, un modo per dirgli "comportati bene, fai buon viaggio e non perderti, soprattutto...". Un libro di packaging mi ha dato qualche spunto poi il resto l'hanno fatto i materiali che ho trovato in giro. Ah! Non buttate mai via la plastica delle calze. Mia madre ne acquista a palate e io ci impacchetto i fumetti.




1 commento: