Follow by Email

lunedì 9 aprile 2012

Upupe, cedri e cipressi





 

 


 

 

Come disse qualcuno, i cimiteri sono pieni di persone interessanti. La morte è interessante. Efisio Marini aveva scoperto una formula speciale di mummificazione senza tagliare o sezionare le salme. Efisio prima pietrificava i corpi poi, grazie a una soluzione chimica in cui venivano immersi, restituiva loro la luce e la morbidezza degli incarnati, anticipando in un certo senso Gunther von Hagens e la plastinazione. Non confidò la sua formula a nessuno e rifiutò ogni pretendente disposto a sposare lui e la sua vocazione, anche se alla facoltà di Medicina di Sassari aveva offerto la mano, non propriamente sua, piuttosto quella pietrificata di una fanciulla.

Nessun commento:

Posta un commento